Ronzulli bersaglio social: su Twitter pesano gli attacchi complottisti e NoVax

La senatrice di FI muove in negativo il dibattito social. Ma, al di là dei contenuti politici, pesano gli attacchi dei No Vax per le posizioni assunte da Ronzulli nei mesi scorsi.

Licia Ronzulli è stata tra le protagoniste della cronaca politica delle ultime giornate, per via del braccio di ferro tra Silvio Berlusconi – che chiede per lei un ruolo di primo piano nel prossimo Governo – e Giorgia Meloni.

Ma come si parla della senatrice di Forza Italia in rete? Secondo l’analisi di Reputation Science, negli ultimi 30 giorni il sentiment online associato alla sua figura è negativo. A pesare soprattutto sono gli attacchi della galassia NoVax.

Due picchi

Il primo dato viene dalla distribuzione temporale dei contenuti che la riguardano. Tra i 152 mila contenuti online che la citano nell’ultimo mese, gli analisti evidenziano due picchi, intorno ai quali è cresciuto l’interesse del web. Il primo è datato 27 settembre, giorno in cui è stata ufficializzata l’elezione di Ronzulli in Senato. Il secondo picco di attenzione si colloca tra l’11 e il 13 ottobre, in concomitanza con le elezioni dei presidenti di Camera e Senato e nei quali è andato in onda lo scontro tra Forza Italia e Giorgia Meloni.

In entrambi i casi, sui social è corso il malumore degli utenti. In particolare, nel caso del secondo picco, il contenuto a maggior engagement è stato un tweet del leader di Azione Carlo Calenda, che ha dichiarato che “Una coalizione di maggioranza appesa ai desideri personali di Licia Ronzulli non è in grado di governare l’Italia. Questo è il dato di fatto”, raccogliendo oltre 5 mila reazioni.

Bersaglio su Twitter

La fonte in cui si è discusso maggiormente di Ronzulli nell’ultimo mese è Twitter. E’ qui che si concentra il 93% dei commenti. Gli utenti della piattaforma si sono mostrati particolarmente critici nei confronti della senatrice: dal social listening di Reputation Science emerge che l’80% dei commenti che la citano sono negativi.

Due i temi ricorrenti nei tweet che la riguardano. Il suo storico rapporto con Silvio Berlusconi, letto in chiave negativa, e la sua opposizione ai NoVax. Decine di account hanno infatti condiviso le sue passate dichiarazioni a favore del green pass e di critica nei confronti delle persone che non si sono sottoposte al vaccino, tanto che la senatrice è arrivata ad affermare in diretta televisiva “Io i voti dei NoVax li schifo”. Parole che a distanza di mesi ritornano ‘virali’ e contribuiscono a minare la sua reputazione online.

L’articolo completo su Prima Comunicazione:

Prima Comunicazione_Ronzulli_18 ottobre 2022
Condividi questo articolo: