Intesa Sanpaolo, Messina resta al vertice Top Manager Reputation

Secondo la centesima rilevazione dell’osservatorio permanente Top Manager Reputation, cresce il peso mediatico dei dirigenti d’azienda italiani. Intesa Sanpaolo, il CEO Carlo Messina si conferma al vertice.

La classifica Top Manager Reputation si aggiorna per il mesi di ottobre: rimane guidata dal cluster Finance e da Carlo Messina (83.43). Il CEO di Intesa Sanpaolo ha focalizzato la propria presenza online sui temi legati alla Leadership (82%), commentando il pacchetto di aiuti stanziato dalla banca per aiutare imprese e famiglie ad affrontare i rincari, oltre alla laurea magistrale honoris causa ricevuta dal Politecnico di Bari. Medaglia d’argento per Claudio Descalzi (80.22), uno dei manager più esposti sul tema dell’energia: asset della sua comunicazione a ottobre le dimensioni Leadership (65%) e Esg (35%). Francesco Starace di Enel, terzo con 79.00 punti, è il top manager che a ottobre ha generato più conversazioni sugli obiettivi di sviluppo sostenibile (68%).

Dalla centesima rilevazione dell’osservatorio permanente Top Manager Reputation emerge la crescita del peso mediatico dei dirigenti d’azienda italiani. Dal 2013 l’osservatorio monitora la reputazione online dei vertici delle più importanti aziende attive in Italia, evidenziando trend e movimenti del panorama nazionale. A ottobre 2022, l’osservatorio di Reputation Science registra un aumento della rilevanza mediatica dei top manager italiani: +74% sul mese precedente. Questo segna un trend già evidenziato nei mesi precedenti, l’ampliamento a 360° del loro ruolo come testimonial dell’azienda e del Paese.

L’articolo completo su AffarItaliani:

Affaritaliani_Top Manager Reputation_Ottobre 2022
Condividi questo articolo: