Chi Siamo

Chi Siamo

La consulenza incontra il metodo scientifico e l’innovazione

Nata da un’idea di Auro Palomba, Chairman, e Andrea Barchiesi, CEO, Reputation Science unisce le competenze della comunicazione tradizionale e digitale alla gestione della reputazione. La società mette a disposizione dei clienti un supporto strategico e consulenziale, basato su un approccio metodologico scientifico e misurabile alla gestione della reputazione.

Partendo da un’analisi dei dati supportata da metodi matematici, Reputation Science definisce e implementa strategie di comunicazione data driven, mettendo a fattor comune il track record e le competenze di Community Group e Reputation Manager, due società che oggi si posizionano ai più elevati standard del mercato.

Reputation Science è composta da 80 professionisti, tra esperti di comunicazione, ingegneri, analisti e consulenti di crisis management.


La capacità di implementare le strategie definite rappresenta un elemento fondamentale del posizionamento riconosciuto dal mercato ai founding Partner di Reputation Science:

Un team di 80 professionisti, tra esperti di comunicazione, ingegneri, consulenti di crisis management e analisti che in Community Group e Reputation Manager hanno acquisito un track record e le competenze che li posizionano oggi ai più elevati standard del mercato.

Oltre 100 clienti con una anzianità media superiore ai 7 anni.

Preferred partner del network internazionale di FTI Consulting e unico membro italiano di CLC-Alliance (Crisis and Litigation Consultant  Alliance), la prima alleanza globale di PR firm specializzate nel crisis e litigation management.

Community ha anche sviluppato progetti di consulenza e formazione per più di 400 professional, 20 Chief Executive Officer e oltre 80 top manager.

I professionisti di Community hanno assistito oltre 100 società quotate in Borsa, oltre 30 processi di IPO, circa 250 operazioni di M&A.

Community è Partner Equity Markets di Borsa Italiana, il network che riunisce i leader sul mercato dei capitali nei diversi settori di riferimento.

Condividi questo articolo: